Fabrizio Corona: perché la sua storia mi schifa tanto.

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Fabrizio Corona è di nuovo in galera.

Non l’avrei proprio mai detto che Fabrizio Corona potesse tornare in carcere con questa non chalance e velocità. Vi chiederete cosa me ne possa fregare a me di questo ragazzo evidentemente problematico, ebbene, un motivo c’è e trascende molto dal suo personaggio televisivo e mediatico.

Fabrizio Corona e la sua storia, per me, incarnano tutto il malcostume italiano, tutti i difetti terribili di un popolo ormai rimbambito dalla televisione e da quello che giornali, media, giornali on line, blogger, cantanti e minchioni di ogni genere ci propinano al posto della verità. Sono sicura tra l’altro che se scrivessi tutti i reati perpetrati dal caro Fabrizio in una lista e ci mettessi la foto di un extracomunitario, sareste tutti a chiedere di metterlo in galera e buttare via la chiave, ma chissà perché, lui poverino non se lo meritava proprio.

Ecco perché parlo di malcostume. Perché in Italia la giustizia va a simpatia.

Questo ragazzo, figo, che fa il duro ma che ha tanta passione, ha fatto breccia nel cuore di tutti: in quello delle mamme che pensano che è solo un ragazzo con qualche problema e che soffre, in quello delle ragazze a cui piacciono i maschi alpha, in quello dei ragazzi che vorrebbero essere fighi come lui e ce ne fossero altri con le palle come lui. Il problema è questo cari miei, Fabrizio Corona è un criminale, e non è stato affatto arrestato per “due fotografie”.

E’ stato accusato e dichiarato colpevole per:

  • aggressione a pubblico ufficiale
  • estorsione e tentata estorsione
  • estorsione aggravata e trattamento illecito di dati personali
  • detenzione e spendita di banconote false
  • detenzione e ricettazione di una pistola
  • violazione di domicilio
  • appropriazione indebita
  • falso
  • corruzione
  • bancarotta fraudolenta
  • evasione fiscale

Ha peraltro ancora dei procedimenti in corso per diffamazione, truffa, oltraggio a magistrato e falsa testimonianza, violazione di misure cautelari e detenzione d’arma.

Insomma, vi sembrano due fotografie? Quindi, sono già due le schifezze che in questa questione mi fanno ritrovare il nostro popolino: la spiccata tendenza delle persone a non informarsi mai abbastanza su quello che succede davvero, considerare reato di serie b tutto ciò che non è rubare in casa propria o uccidere un parente.

Nonostante sia stato più e più volte reso noto il fatto che Fabrizio Corona fosse un criminale recidivo, che anche se arrestato più volte, anche se accusato più volte e giudicato colpevole più volte, non abbia mai smesso di delinquere, tanta, troppa gente si è mossa per legittimare il suo essere criminale, per difendere un indifendibile.

Cercate di capire, questo ragazzo delinque una volta, due, tre, e continua, non gliene frega niente delle legge, pensa di starne al di sopra. Anzi, ci piscia sopra ogni giorno alla legge e va in televisione a dirlo, fa il cazzo che gli pare indisturbato ovunque. E ha la vostra approvazione, quindi si sente ancora più legittimato nel farlo.

Immaginate se fosse venuto nel vostro negozio a spendere 1000 euro falsi. Immaginate vostra figlia che si bacia con un calciatore, viene fotografata e poi minacciata più volte con atti indimidatori per avere dei soldi e non pubblicare quella foto.

Legittimare questi tipi di comportamenti criminali è criminale! Altro punto che ritrovo nella nostra malata cultura di una mano lava l’altra, io la stringo a te, tu la stringi a me, fino a che non sono io sticazzi, non ne so nulla.

Fatto sta che Fabrizio Corona riesce ad uscire prima dal carcere e viene affidato ai servizi sociali.

Poverino, è stato male e lo capisco, andava curato e riabilitato, ma a me risulta che in questo periodo di affido, lui sia andato in giro a fare serate nelle discoteche, in televisione a raccontare di come fosse redento e di come avesse cambiato vita scrivendo anche un libro. Ora mi chiedo, chi ha vigilato sul suo percorso riabilitativo? Se ci fossi andata io in quella casa famiglia, mi avrebbero permesso di andare a fare serate nelle discoteche in nero? Usare i social per promuovere il brand che è diventato il mio personaggio? Credo di no. Tanto rumore, tante rivolte mediatiche per farlo uscire e poi ritrovarlo di nuovo in prima pagina, e indovinate perché? Perché delinque di nuovo!!! E di nuovo tutti pronti a difenderlo perché in Italia ci sono sempre due pesi e due misure, una per quello che credo io e una per quello che dice la legge e di come si adatti a quello che penso io o  meno, se non si adatta è sbagliata.

Per quanto ancora volete difendere questa persona che non riesce a non commettere un reato per più di 10 minuti? Una persona che ha dimostrato di avere dei grandissimi problemi mentali, di essere dipendente dalla voglia di pisciare sulla legge, che continua nonostante la galera a sentirsene al di sopra. Una persona che mente patologicamente a sé stesso e a tutti voi che avete creduto alle sue cazzate. Una persona che non sta affatto bene e che va curata, non assecondata e giustificata.

Fabrizio Corona si merita cure e riabilitazione come tutti, ma tutti voi che giustificate il suo modo di fare, di vivere, che passate sopra alla sua fedina penale come se fossero due marachelle da pivelli, voi siete criminali come lui. Voi perpetrate un modo di pensare schifoso e pericolosissimo, un modo estremamente simile alle dinamiche mafiose di omertà e di corruzione. Voi siete stati corrotti da tante belle parole in tv, delle informazioni che avete visto scorrere su Facebook senza nemmeno cliccare sull’articolo, leggendone solo il titolo. Voi vi siete lasciati corrompere dalla superficialità, dall’egoismo, fate finta di non vedere e non capite la gravità di quello che Fabrizio Corona ha fatto e di quello che fate voi pensando che si ci possa passare sopra.

Ecco perché m’interessava discute di lui, perché trovo il suo caso mediatico vomitevole. Trovo che la legge sia uguale per tutti e che un criminale recidivo vada riabilitato per davvero e in questo caso, anche curato. Trovo che per molto meno un immigrato sarebbe stato linciato pubblicamente, e ne potrei portare un miliardo di esempi. Trovo che questa storia sia davvero lo specchio di quello schifo che questo paese è diventato.

 

Comments

comments

2 thoughts on “Fabrizio Corona: perché la sua storia mi schifa tanto.

Cosa ne pensi? Rispondi qui!