I Frequentatori di Facebook di Merda: i Complottisti

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

I Complottisti, sono ovunque!!!

I Complottisti ormai si sono sparsi a macchia d’olio (non di palma eh, giammai), ne trovi uno ovunque: dal salumiere, dalla parrucchiera, sul treno, dal dottore. Li preferisco nella loro versione di Frequentatori di Facebook di Merda, lì danno il massimo.

Sarà capitato a tutti voi di dover discutere con i Complottisti, sono persone che non riescono a farsi una ragione del fatto che a volte esista una spiegazione razionale alle cose, chiara e limpida. Sono persone che spesso si credono più intelligenti degli altri, perché gli altri, sciocchi, non colgono il male che si cela dietro ad una salvietta per bambini o alla pioggia di novembre.

Io ammetto di avere una passione sfrenata per i complotti in generale, amo leggere post, articoli di pagine che trattano solo di questo. Il fantastico mondo dei Complottisti è variegato e anche molto complesso, dev’essere davvero molto faticoso sventare complotti mondiali ogni giorno, li ammiro per la caparbietà. Sono anche una grandissima fan di Mistero e di Voyager, che guardo con lo stesso spirito con cui affronto Will&Grace o The Big Bang Theory, puro intrattenimento.

Oramai è tendenza diffusa cercare dietro al guadagno o al successo, una motivazione che non sia il semplice “sto lavorando e quindi mi pagano” o “sei bravo nel tuo lavoro e guadagni di più”, chi fa i soldi ormai ruba e basta, ma non solo, lo fa alle spalle del prossimo. Vi faccio un simpatico esempio: qualche giorno fa su Rai 3 è andato in onda un servizio davvero imbarazzante su come le mamme blogger guadagnino scrivendo post sponsorizzati. Su Facebook la questione si è affrontata così: era evidente che queste madri degeneri complottassero insieme alle multinazionali e alle case farmaceutiche per fare soldi sulla pelle dei propri stessi figli, collaborando nel diffondere prodotti nocivi, che fanno ingrassare, diventare diabetici e che provocano il cancro. Quindi insomma, le mamme blogger, che di fatto consigliano ad altre mamme lettrici quale salvietta da culo è più morbida per il santo bebé dopo averne provate alcune e si, percependo un pagamento per gli articoli sui prodotti, sono diventate assassine che ammazzano i bambini. Ho letto anche frasi del tipo “finalmente queste becere con le mani sporche di sangue sono state smascherate”. Tra l’altro il servizio in questione prendeva spunto da una pubblicità degli anni ’70, fate voi.

I Complottisti poi hanno sempre un atteggiamento rilassatissimo nello spiegare le proprie teorie, che sono condite da insulti e minacce di morte ogni tre parole, oltre che anatemi nei confronti del resto della stupida e cieca umanità che non capisce quanto una crema allo zinco sia importante per il futuro del nostro pianeta.

Gli argomenti più affrontati sono ovviamente la politica, le banche e la sanità, di cui ovviamente il barbiere, la ragazza che ti fa le unghie e il fornaio sono grandi esperti.

Già l’umanità ormai sappiamo sia stata generata dagli alieni, come sappiamo che sono ancora tra noi e manipolano i governi, che non vogliono ammettere la loro esistenza. In più, cosa votiamo a fare che tanto i sionisti sono i padroni del mondo e sanno loro cosa si deve e cosa non si deve fare. Per non parlare poi della nostra attuale dittatura silente, dove se ti permetti di dare contro all’attuale governo, vieni manganellato e processato come Bin Laden. Che fra l’altro, lavorava nella CIA ed è stato Bush il mandante dell’attentato dell’11 settembre. E poi, tutti sti terremoti, secondo voi sono mica naturali?!? Cretini! Sono esperimenti segreti, portati avanti insieme a quelli delle scie chimiche. E la teoria gender? Tutto il mondo si sta mobilitando alle nostre spalle per farci diventare tutti omosessuali o senza identità di genere, a chi non farebbe comodo.

Adesso cari i miei Complottisti, io vi adoro e davvero, trovo interessante e anche doveroso cercare sempre la verità, ma qui si sta un pelo esagerando. Ammesso che forse anche io un pochino abbia l’animo da complottista, credo che sia molto facile manovrare la testa delle persone al momento, soprattutto sui social, tant’è vero che si fa fatica ormai a distinguere le notizie vere da quelle false, che siamo ricoperti da informazioni di cui solo il 2% è veritiera e con fonti scrutabili.

Lo so amici miei che per voi è importante che la gente apra gli occhi, ma non è proponendo tesi non provate e senza un minimo di riscontro che ci riuscirete. Il nostro mondo è marcio, non esiste più il pensiero personale, si è globalizzato anche quello, la gente sbarella come in Walking Dead avanti e indietro sulla sezione notizie di Facebook senza capire nulla di quello che legge e di sicuro crederà alla cosa che fa più comodo a sé.

Quindi, se vogliamo discutere sul perché si sia instaurato un regime di controllo su di noi e come, allora ci sto, ma se scrivete su Facebook che Facebook è il male del mondo e chi ne fa parte è un idiota, forse voi per primi avete problemi di coerenza e di fiducia in voi stessi.

Se pensate che sia meglio far morire un bambino di morbillo o di pertosse perché le multinazionali farmaceutiche ci vogliono far ammalare per guadagnare di più, ma poi vi comprate i Fiori di Bach, ecco, anche voi avete qualche cosa da risolvere tra le vostre idee.

Se pensate che la politica estera faccia schifo, studiate e candidatevi, poi sono quasi certa che vi vedrò in televisione indagati per aver rubato o per aver permesso bombardamenti su civili innocenti.

Si è vero, la realtà che esiste dietro i post di Facebook è senz’altro più complessa di quello che ci vogliono far vedere e il web 2.0 è un’arma potentissima usata da moltissimi sprovveduti che non ne sono all’altezza, ma proprio per questo, chi crede che questo modo di comunicare sia un grosso potere, dovrebbe usarla responsabilmente. E poi, sono stufa di tutte queste pacchiane aggressioni verbali di gente che non capisce un emerito cazzo di niente e che si erge a protettore della verità, sostenendo tesi già ampliamente smentite, o che si accanisce contro categorie inermi di persone che lavorano onestamente e con passione.

Lady Gaga con la massoneria ci si pulisce gli stivali a forma di tapiro e per favore, vorrete mica dirmi che Justin Bieber possa davvero avere un ruolo negli Illuminati? Justin Bieber? Chissà cosa ne penserà Elvis adesso.

Per illuminarvi sugli Illuminati, ecco un bel video che rende l’idea del livello a cui siamo arrivati: Adam Kadmon e Gli Alieni

Comments

comments

Cosa ne pensi? Rispondi qui!