Le Donne di Merda: le Ossessive Possessive

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Le Ossessive Possessive, ognuna di noi ha una Donna di Merda di questa categoria tra le proprie conoscenze.

Le Ossessive Possessive sono più comuni di quello che sembra, si nascondono bene in effetti, è proprio la loro specialità. Parliamone.

Queste Donne di Merda sono quelle che abbiamo per anni invidiato. Le abbiamo viste sposarsi con un bravo ragazzo, avere dei figli, belli e bravi; le abbiamo osservate al parco: mentre noi sbraitavamo dietro ai nostri bambini, loro stavano tranquille in piedi a parlare di pedagogia e oggetti da creare nel week end, senza muovere un pelo e senza mai alzare la voce. Mai sentite dire una parolaccia, mai viste litigare con nessuno, sono quasi invisibili per come si comportano in modo impeccabile.

Poi, di colpo, si separano dal marito ed ecco che viene fuori un mondo parallelo e  partono i racconti agghiaccianti sempre celati sulla loro vita di coppia.

Di solito è lei che lascia, perché un bel giorno, di punto in bianco, le Ossessive Possessive si convincono che i propri mariti non siano abbastanza e che meritino uomini migliori.

Sono maniache del controllo. I loro mariti non hanno diritto di parola nemmeno da ex, vengono messi da parte come le bomboniere dei battesimi e vengono tirati fuori dalle credenze solo per essere buttati via. Questi uomini non hanno mai potuto prendere una decisione che fosse una, nemmeno il tipo di carta igienica o di lametta per fare la barba.

Sono infatti le Ossessive Possessive che decidono cosa piaccia mangiare ai propri uomini, cosa debbano guardare in tv, in generale gli argomenti a cui si debbano interessare. Possono uscire da soli con due o tre uomini scelti accuratamente prima, spesso trogloditi ignoranti, in modo che il pover uomo in questione sia messo nella condizione ottimale per non far fare loro brutta figura. Anche il posto viene scelto da loro, un luogo dove nessuno conosca la coppia e possa quindi giudicare l’operato del servo della gleba in assenza della padrona. Nei week end ovviamente si fanno uscite di famiglia, con attività di nessun interesse di nessuno verso la stessa, ma che fanno sembrare più interessanti agli occhi degli altri.

Quando poi hanno spremuto tutto e ancora non sono arrivate al livello di sottomissione desiderato, le Donne di Merda Ossessive Possessive optano per lo scaricamento feroce, senza pietà e senza possibilità di comprensione e spiegazione.
Ecco che questi malcapitati uomini si trovano nella condizione terribile dell’abbandono inaspettato, si disperano per la rottura della propria famiglia e non se ne fanno una ragione…fino a che l’ormone non torna a bussare violentemente alla porta. Lì è quando si accorgono della fine della tirannia, della ritrovata libertà e virilità, della possibilità di poter scegliere dove andare per un appuntamento o di poter addirittura frequentare il pub sotto casa e incontrare gente che abita accanto a te da anni e con cui non potevi parlare.

Almeno così pensano, ingenui.

La realtà è che la prima sera che il marito scaricato scende al bar per un aperitivo, la Donna di Merda Ossessiva Possessiva lo viene a sapere dopo due secondi netti e il giorno dopo, fa il cazziatone al poverino e lo minaccia di non fargli vedere mai più i figli perché lei la nomea di essere l’ex moglie di un cafone alcolizzato non la vuole avere. Nei giorni seguenti, per non incorrere di nuovo in questo tipo di problema, da al papà tutti gli impegni settimanali dei figli da svolgere: allenamenti di calcio, lezioni di danza, di inglese, visite mediche, pomeriggi con gli amichetti, comprare le scarpe ecc, in modo da sfiancarlo e non permettere che abbia del tempo per sé stesso. E lei cosa fa in quel mentre? Si tromba tutti i vicini di casa.

Passano così i mesi, le Ossessive Possessive non mollano e continuano ad avere frequenti crisi isteriche con gli ex mariti, perché possono controllarli meno e questo le debilita. Arriva poi il giorno X, quello in cui scoprono che dopo lunga castità, l’uomo che hanno sottomesso con tanto amore e dedizione, si è permesso di andare a letto con un’altra. Scoprono immediatamente chi è e partono con fare terra bruciata intorno alla inconsapevole e stupita donna, che scioccamente credeva che dopo secoli, una rottura voluta da lei, tutte le brutte cose sentitele dire, il suo distacco e la sua vita meravigliosa senza lui, potesse avere una calma e tranquilla relazione, anche occasionale, con quel pover uomo.

No invece, perché una volta che sei stato di una Ossessiva Possessiva, lo sei per sempre! E nessun’altra donna si deve permettere di toccare quello che è stato loro. Loro invece possono tranquillamente farsi toccare da tutti, tra l’altro riuscendo a nasconderlo benissimo e a mantenere l’aura di santità.

Queste Donne di Merda Ossessive Possessive mi urtano particolarmente i nervi. Mi fanno anche un po’ vergognare di essere donna. Non hanno rispetto di nessuno, sono arroganti e false; si celano dietro ad una vita tranquilla e perfetta e alla loro faccia d’angelo del focolare. Invece sono le peggio arpie, vendicative e senza compassione, sono stronze fino al midollo e io proprio le persone così non le reggo.
Ne conosco più di una e ho smesso di frequentarle. Alcune di loro, col tempo si sono svelate nella propria, vera natura di Donne di Merda, altre sospettiamo lo siano, ma non ne abbiamo le prove. Ho solo qualche parola per voi: ma andate a cagare fighe di legno.

Comments

comments

Cosa ne pensi? Rispondi qui!