Straordinario! Leone Lucia è nato! Ma come tutti gli altri?

Spread the love
  • 15
  •  
  •  
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Leone Lucia è su tutti i social da prima della sua venuta. Il piccolo rampollo della famiglia Fedez/Ferragni era condannato ad una vita di merda ancora prima di mettere fuori la testa dal corpo dalla gold vagina della mamma.

Chi di noi non ha vissuto le mirabolanti avventure del piccolo embrione Leone (eravamo costretti direi), passato poi ad essere feto ed infine neonato? Che storia straordinaria! Quando ancora non aveva tutti gli organi formati, noi tutti già avevamo visto il suo pene su Instagram.

Che dire, questa famiglia si presenta benissimo: una mamma con la figa di tek –  perché di legno pregiato si tratta – un papà che sembra un mobiletto ikea ristrutturato col decoupage, una coppia da milioni di dollari. Di quelle che quando le guardi solo una cosa ti salta in mente: perché?

Si amano! Ecco perché, e l’amore va oltre al malassortimento.

Una storia molto romantica la loro, fatta di viaggi, influencing e colpi di scena. Tipo quando Fedez si è presentato al mondo fieramente vestito come un bambino ricco sfondato e un po’ monello (foto sotto). Ogni foto ha un significato profondo, nasconde brand che non ci aspettavamo!

Fedez

Il piccolo Leone è il frutto di questo amore di fama mondiale. Sarà ben felice di sapere che il suo nome completo è Leone Lucia Ferragni (spero lo chiamino Leone Ferragni), e di affrontare da subito la sfacciata stronzaggine di ogni bambino che gli si proporrà davanti. Probabilmente ne vedremo delle belle su Instagram!

Mi sono chiesta in questi giorni, ma come mai questa nascita è così straordinaria? Sarà nato come tutti noi o avranno escogitato un nuovo modo? Sarà nato con la camicia Supreme o Louis Vuitton? Alla mamma chi avrà fatto la cucitura dopo l’episiotomia? Donatella Versace? Domenico Dolce? Attendiamo reportage con ansia.

Siamo tutti felici, un Leone nuovo al mondo non può che far sorridere, ma onestamente, non hanno un po’ rotto i maroni mamma e papà?

Ora, sia chiaro, io rispetto molto Chiara Ferragni, passata dall’essere un’adolescente a cui piacevano i vestiti a milionaria grazie alla sua opera di influencing mondiale, così come rispetto Fedez, anche se non mi spiego dove vedete il suo charme. Insomma, si sono creati da soli un’industria, bravi! Ma sto bambinello? Era così necessario sbatterlo su tutti i media quando ancora non aveva sviluppato il cervello?

Soprattutto, questa morbosa attenzione del pubblico social mi turba, perché a me, della gravidanza d’oro non me ne frega una mazza! Sarà ben stata simile alle mie! Credo però che al piccolo non gioverà molto questa esposizione, mi vedo già i terribili commenti che ne verranno fuori.

Vi assicuro, credo di poterlo dire con certezza, che Chiara avrà espulso Leone dal canale vaginale come molte, oppure avrà fatto un cesareo come altre. Avrà le emorroidi (almeno quelle), solo sarà vestita meglio in ospedale. Avrà vomitato, avrà fatto pipì ogni 4 minuti, avrà pianto e avrà sognato il salame la notte.

Io avrei trovato più interessante sapere tutte queste cose, chessò, aprire Instagram e trovarmi una foto della gravida con la testa nel cesso o con la Preparazione H in mano, sarebbe di sicuro stato più avvincente.

Certo è che quando e se Leone riuscirà mai a leggere i commenti sotto ogni foto pubblicata dalla mamma d’oro non ne andrà fierissimo, ma forse capirà subito come gira il mondo e quanta invidia e ignoranza provoca l’esposizione mediatica e l’avere successo. Non voglio pensare a cosa soprattutto le donne, scriveranno sotto le sue di immagini.

Termino dicendo che auguro a Leone tutta la gioia del mondo e di potersi adattare a due genitori così ingombranti in quanto fama (Fedez occupa poco spazio fisico) e spero davvero che prenda il cognome di mamma.

Detto ciò, ora basta però, perché ad un certo punto sti cazzi! Abbiamo gioito, ne abbiamo parlato, bravi tutti.

 

 

 

 

 

 

 

Comments

comments

Cosa ne pensi? Rispondi qui!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.