Gruppi di Facebook, dove l’ignoranza si scopre subito

Gruppi di Facebook, dove l’ignoranza si scopre subito

I gruppi di Facebook sono quei luoghi virtuali dove l’ignoranza la scopri subito, la vedi, sembra quasi di poterla toccare.

Un po’ di teoria: sappiamo che esistono varie modalità di gruppi di Facebook: aperti, chiusi, segreti. I primi sono pubblici, sono visibili nella ricerca e sia chi ne fa parte e chi no, può vedere i post pubblicati. I gruppi chiusi sono visibili nella ricerca, ma chi non ne fa parte non può vederne il contenuto; agli ultimi, quelli segreti, si accede solo tramite invito e non sono visibili nella ricerca. Read more

Io (Sara e Nowaytobeme) e i social media

Io (Sara e Nowaytobeme) e i social media

Io e i social media abbiamo un ottimo rapporto: ci vogliamo bene, ci stimiamo e non litighiamo quasi mai. Purtroppo non posso dire la stessa cosa dei frequentatori dei suddetti.

Io adoro i social media, ma sembra non si possa dire, sembra che sia un’onta, una volgarità utilizzare spesso questi nuovi mezzi di comunicazione: se usi facebook sei un troglodita ignorante e senza cultura, se usi instagram sei vanitoso, l’unico che forse si salva tra i più conosciuti è twitter, perché in Italia non tutti lo sanno usare e solo gli illuminati lo seguono. Read more

La caduta dei miti: il figo del liceo su Facebook dopo 15 anni

La caduta dei miti: il figo del liceo su Facebook dopo 15 anni

Un classicone dell’adolescenza è sempre stato sbavare dietro al figo del liceo.

Il figo del liceo era colui che piaceva a tutte e che non cagava nessuna.

Una figura mitologica, l’irraggiungibile, la perfezione.

Era quel ragazzo che tu, sulla porta della classe con le tue amiche, osservavi camminare con un portamento esemplare, col sorriso luccicante, i capelli sempre in ordine e i vestiti mai sbagliati. Era rappresentante d’istituto, era il pr della discoteca pomeridiana che smazzava gli inviti a tutti, era un vip. Read more